Iniziative umanitarie in Italia e all’estero – 8 per mille 2018 Buddhisti

U.B.I. - Unione Buddhista Italiana

Aperta la possibilità di inviare all’Unione Buddhista la manifestazione di interesse a presentare un progetto umanitario in Italia e all’estero: aiuto a popolazioni colpite da calamità naturali, sostegno a profughi, rifugiati e richiedenti asilo, inclusione sociale degli immigrati e assistenza socio-sanitaria alle persone in stato di bisogno.


Fondo di Beneficenza a supporto di opere di carattere sociale e culturale

Gruppo Intesa San Paolo

Erogazione di liberalità per organizzazioni non profit a sostegno di progetti che hanno come riferimento la solidarietà, l’utilità sociale e il valore della persona. Destinatari principali delle iniziative saranno soggetti vulnerabili e in condizioni di bisogno, quali bambini, giovani, persone diversamente abili, persone affette da malattie, anziani, rifugiati, sfollati e migranti.


Bando EPIM per attività di advocacy sulle politiche UE di integrazione dei migranti

EPIM - Programma Europeo per l'Integrazione e la Migrazione

Finanziamento di progetti di advocacy presentati da organizzazioni della società civile in partenariati europei, affinché l’esperienza di queste organizzazioni venga tenuta in considerazione nel disegno delle prossime politiche europee per l’integrazione dei migranti.


Fondi per la salute mentale dei migranti: mappatura, monitoraggio e advocacy

Open Society Foundations

Invito alle organizzazioni della società civile a formulare proposte per identificare gli attuali fondi UE destinati alla salute mentale dei migranti, chiarire se tali fondi siano stati spesi in modo pertinente e responsabile e attività di advocacy per promuovere lo stanziamento e l’uso appropriato di tali fondi.


XIV Settimana di azione contro il razzismo

UNAR - Ufficio Nazionale contro le discriminazioni razziali

Avviso ai Comuni, alle Unioni e alle aggregazioni temporanee di Comuni con popolazione complessiva fino a 50.000 residenti per realizzare progetti volti a prevenire e contrastare pregiudizi e discriminazioni etnico-razziali attraverso la promozione di attività culturali in occasione della prossima edizione della “Settimana” (19-25 marzo 2018).