SIT – Torneo dell’innovazione sociale edizione 2022

BEI – Banca europea degli investimenti

Il Torneo dell’Innovazione sociale promuove le idee innovative e premia le iniziative che creano un impatto sociale e ambientale. Si rivolge a progetti provenienti da un ampio spettro di settori – dall’istruzione, all’assistenza sanitaria e alla creazione di posti di lavoro, alle nuove tecnologie, ai sistemi e ai processi. Il Torneo assegnerà quattro Premi: due per la Categoria Generale e due per la Categoria Speciale. Quest’anno potranno concorrere per la Categoria Speciale progetti che siano focalizzati sul settore dell’Economia verde e blu.


Prevenire e combattere la violenza di genere e nei confronti dei bambini

Commissione Europea - DG Giustizia

Il bando intende sostenere progetti nazionali o transnazionali volte a prevenire e combattere tutte le forme di violenza di genere e nei confronti dei bambini.
Con la pandemia, e soprattutto durante i lunghi periodi di lockdown, molte donne e bambini hanno subito un aumento della violenza domestica (come vittime e / o testimoni). Sono stati anche esposti ad un aumento del rischio di abuso e sfruttamento online e ad altre forme di violenza di genere.
Per tale motivo la prima priorità del bando 2021 mira ad affrontare le emergenze nate dalla pandemia Covid-19 e dalle misure di sicurezza e protezione messe in atto per prevenire il contagio.
La seconda priorità riguarda il maschile ed il coinvolgimento di uomini e ragazzi nel prevenzione della violenza di genere.


Promozione e protezione dei diritti delle persone con disabilità

Commissione Europea - DG Occupazione, Affari Sociali & Inclusione

Il bando intende sostenere attività specifiche degli stakeholder attivi nell’attuazione della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità e supportare le iniziative della Commissione europea, in corso e future, sulla disabilità, tra cui l’attuazione della Strategia europea sulla disabilità e del Pilastro europeo dei diritti sociali, in particolare i principi:
1 – Istruzione, formazione e apprendimento permanente
12 – Protezione sociale
17 – Inclusione delle persone con disabilità
19 – Alloggi e assistenza per i senzatetto
20 – Accesso ai servizi essenziali


Idee che cambiano il mondo: torneo dell’innovazione sociale 2020

BEI – Banca europea degli investimenti

Il Torneo dell’Innovazione sociale promuove le idee innovative e premia le iniziative che creano un impatto sociale e ambientale. Si rivolge a progetti provenienti da un ampio spettro di settori – dall’istruzione, all’assistenza sanitaria e alla creazione di posti di lavoro, alle nuove tecnologie, ai sistemi e ai processi. Tutti i progetti concorreranno all’assegnazione di due premi appartenenti a una Categoria Generale, e i progetti che affronteranno il tema di quest’anno, dedicato al tema di quest’anno, ovvero l’Ambiente con particolare attenzione alla biodiversità e alla conservazione dell’ecosistema, concorreranno anche per i due premi della Categoria Speciale.


Prevenire e combattere tutte le forme di violenza contro i bambini, i giovani e le donne – scadenza posticipata

Commissione Europea - DG Giustizia

Il bando intende sostenere progetti nazionali o transnazionali volte a prevenire e combattere tutte le forme di violenza contro i bambini, i giovani e le donne.


Asse Progress: Innovazione sociale e riforme nazionali – Assistenza a lungo termine

Commissione Europea DG Occupazione, Affari Sociali & Inclusione

Il bando intende contribuire, attraverso l’innovazione sociale, a preparare e/o attuare riforme politiche nazionali volte a rafforzare l’adeguatezza, l’accessibilità e la qualità dei servizi di assistenza a lungo termine, in linea con il principio 18 del Pilastro europeo dei diritti sociali.


Supporto agli Enti locali ed ai rispettivi servizi socio-assistenziali

Ministero dell’Interno - Dipartimento per Le Libertà Civili e l'Immigrazione

Il presente Avviso intende qualificare il sistema dei servizi socio assistenziali ed offrire agli Enti locali un sostegno organizzativo ed operativo per la sperimentazione di modelli volti a rimuovere e superare le situazioni di bisogno e di difficoltà dei cittadini di Paesi terzi appartenenti, in via prioritaria, a nuclei monoparentali con minori, o a nuclei familiari con la presenza di minori, in condizioni di particolare disagio, che non godono più dell’accoglienza.