Linee guida 2019-2020 per le richieste di contributo al Fondo di beneficenza

Gruppo Intesa San Paolo

Stanziate risorse pari a 13,5 milioni di euro per finanziare progetti presentati da enti caritativi e associazioni non profit che in svariati ambiti, tra cui (per l’area sociale) la povertà educativa e il contrasto alla dispersione scolastica, la violenza sulle donne e sui minori e la demenza senile.


Iniziative in cofinanziamento per il contrasto alla povertà educativa minorile – Proroga

CON I BAMBINI Impresa Sociale

Il Fondo mette a disposizione le risorse residue di 1.7 milioni di euro per promuovere iniziative sperimentali relative al contrasto della povertà educativa minorile (fascia d’età 0-17) in cofinanziamento con soggetti privati e realizzate nelle regioni del centro-sud Italia.


Valutazione di impatto – Bando “Un passo avanti”

CON I BAMBINI Impresa Sociale

Raccolta delle manifestazioni di interesse da parte di gruppi di ricerca appartenenti a dipartimenti universitari, enti e istituti di ricerca, pubblici o privati, per supportare i soggetti attuatori dei progetti a definire e realizzare la valutazione d’impatto dei progetti.


Bando “Un passo avanti” – Idee innovative per il contrasto alla povertà educativa minorile

CON I BAMBINI Impresa Sociale

Il Fondo mette a disposizione risorse fino a un massimo di 70 milioni di euro per per il sostegno di progetti e interventi dal contenuto particolarmente innovativo che siano rivolti al contrasto della povertà educativa minorile nelle regioni italiane.


Fondo di Beneficenza a supporto di opere di carattere sociale e culturale

Gruppo Intesa San Paolo

Erogazione di liberalità per organizzazioni non profit a sostegno di progetti che hanno come riferimento la solidarietà, l’utilità sociale e il valore della persona. Destinatari principali delle iniziative saranno soggetti vulnerabili e in condizioni di bisogno, quali bambini, giovani, persone diversamente abili, persone affette da malattie, anziani, rifugiati, sfollati e migranti.