Fit for Life Awards 2023 – Contributi per progetti sull’invecchiamento sano

Fit for Life Foundation

La Fondazione ogni anno eroga 3 premi da centomila euro ciascuno a 3 organizzazioni non profit che fanno da pioniere nello sviluppo di progetti per la promozione del fitness e della salute lungo tutto l’arco della vita.


Bando per il finanziamento di progetti di cooperazione internazionale

Commissione per le adozioni internazionali

L’Avviso promuove promuove la realizzazione di progetti sperimentali a valenza e impatto nazionale in materia di prevenzione e contrasto delle dipendenze comportamentali e da sostanze nelle giovani generazioni.


Bando 2022 “Io Gioco Davvero” per progetti di promozione sport e stile di vita sano da finanziare in crowdfunding

Chiesa Avventista

Sostegno con un cofinanziamento in crowdfunding alle ASD per progetti di sensibilizzazione sul tema dei corretti stili di vita rivolti a giovani e giovanissimi del mondo dello sport.


Avviso per Progetti innovativi di prevenzione e contrasto delle dipendenze nelle giovani generazioni

Dipartimento per le politiche antidroga

L’Avviso promuove promuove la realizzazione di progetti sperimentali a valenza e impatto nazionale in materia di prevenzione e contrasto delle dipendenze comportamentali e da sostanze nelle giovani generazioni.


Assistenza salute mentale per le persone fuggite dall’Ucraina

Commissione europea – DG Salute e Sicurezza alimentare, Hadea – l’Agenzia esecutiva europea per la salute e il digitale

Per contribuire ad affrontare l’impatto dell’invasione russa dell’Ucraina sulla salute mentale delle persone che si sono rifugiate nell’Ue (e in particolare i bambini e i gruppi vulnerabili), HaDEA ha lanciato un invito a presentare proposte nell’ambito del programma EU4Health con tema: Assistenza sanitaria mentale per gli sfollati dall’Ucraina.
Obiettivo principale dell’azione è aumentare la consapevolezza, la generazione e condivisione di conoscenze e lo sviluppo delle capacità per migliorare la salute mentale e il benessere psicologico delle persone fuggite dall’ Ucraina.


EU4Health – bando 2022

Commissione europea – DG Salute e Sicurezza alimentare, Hadea – l’Agenzia esecutiva europea per la salute e il digitale

Hadea – l’Agenzia esecutiva europea per la salute e il digitale, ha pubblicato il primo bando 2022 sul nuovo programma europeo per la salute EU4Health, che riguarda 8 topic distinti, ciascuno con obiettivi e azioni specifiche, un budget dedicato e documentazione specifica per la preparazione delle proposte progettuali. I 2 topic illustrati nella scheda sono quelli ritenuti di interesse e/o maggiormente accessibili per le organizzazioni di Terzo settore.


Lesbian Health Fund – Bando 2022 per progetti di ricerca

GLMA

Finanziamento della ricerca per il miglioramento della salute e del benessere delle donne e ragazze lesbiche e appartenenti alle minoranze sessuali: progetti pilota o in fase iniziale su salute sessuale e riproduttiva, impatto della pandemia, esperienze traumatiche, iniziative educative, problemi di accesso all’assistenza sanitaria.


Avviso per la prevenzione della violenza maschile contro le donne e il rafforzamento delle reti territoriali contro la violenza

Dipartimento per le pari opportunità

Stanziati 5 milioni di euro per il finanziamento di iniziative di informazione e sensibilizzazione rivolte alla prevenzione della violenza maschile contro le donne e per la promozione di buone pratiche nelle azioni di presa in carico integrata da parte delle reti operative territoriali delle donne vittime violenza e dei loro figli.


DAPHNE: prevenire e combattere la violenza di genere e nei confronti dei bambini – scadenza posticipata

Commissione Europea - DG Giustizia e Consumatori

Il bando intende sostenere progetti nazionali o transnazionali volte a prevenire e combattere tutte le forme di violenza di genere e nei confronti dei bambini.
Con questo bando, suddiviso in 5 priorità, si mira a finanziare progetti che:
– integrino la prevenzione delle varie forme di violenza di genere contro le donne in diversi contesti, con un approccio sistemico (priorità 1, “progetti su larga scala”);
– contrastino le pratiche dannose contro donne e ragazze (priorità 2);
– prevengano la violenza di genere affrontandone le cause profonde (priorità 3);
– sostengano e migliorino la raccolta di dati nazionali sulla violenza contro i bambini (priorità 4);
– rafforzino le risposte a tutela dei minori vittime di violenza potenziando i sistemi di protezione dell’infanzia a livello nazionale e locale (priorità 5).