Bando “Compagni di scuola”: strumenti innovativi per un nuovo modo di vivere la scuola

Fondazione TIM

Bando rivolto a scuole medie inferiori e superiori per sostenere progetti innovativi che attraverso le tecnologie coinvolgano in maniera dialettica docenti e discenti durante la DAD, reinventando in distanza anche tutto quello che è l’esperienza della scuola oltre le lezioni vere e proprie.


Bando per la selezione di Enti del Terzo Settore con cui co-progettare iniziative nelle scuole

Ministero dell'Istruzione

Bando che, con uno stanziamento di 5 milioni di euro, intende selezionare ETS con cui co-progettare attività nelle scuole nei seguenti ambiti: legalità, inclusione, sostenibilità, internazionalizzazione dei percorsi formativi, promozione della lettura.


Bando per iniziative di promozione a supporto dell’inclusione scolastica

Ministero dell'Istruzione

Bando rivolto ai centri territoriali di supporto, alle scuole polo inclusione e alle istituzioni scolastiche, che, come singole unità o in rete con altre scuole e con altri soggetti del territorio, presentino attività progettuali volte a favorire l’inclusione scolastica degli studenti e studentesse con bisogni educativi speciali, disabilità, disturbi specifici dell’apprendimento (DSA) e/o che versano in particolari condizioni di fragilità socio – economica.


KA 2 – Partenariati su piccola scala nei settori della scuola, della formazione e della gioventù – 2 ^scadenza

Commissione Europea - DG Educazione, Cultura e Audiovisivo

I partenariati su piccola scala sono pensati per ampliare l’accesso al Programma agli attori e alle persone nei settori dell’istruzione scolastica, dell’educazione degli adulti, dell’istruzione e formazione professionale, della gioventù.
Con importi inferiori delle sovvenzioni concesse alle organizzazioni, durata più breve e requisiti amministrativi più semplici rispetto ai partenariati di cooperazione, questa azione mira a raggiungere le organizzazioni di base, meno esperte e nuovi arrivati nel Programma, riducendo le barriere all’ingresso per coloro che hanno capacità organizzative inferiori.


Accreditamenti Erasmus + nei settori dell’istruzione e formazione professionale, dell’istruzione scolastica e dell’educazione degli adulti

Commissione Europea - DG Educazione, Cultura e Audiovisivo

L’accreditamento Erasmus è uno strumento per le organizzazioni dell’istruzione e formazione professionale (VET), dell’istruzione scolastica e dell’educazione degli adulti (EdA) che vogliono aprirsi allo scambio e alla cooperazione transfrontaliera. L’attribuzione di un accreditamento Erasmus conferma che il richiedente ha messo a punto un piano per implementare attività di mobilità di alta qualità come parte di uno sforzo più ampio per sviluppare la propria organizzazione. Questo si chiama Piano Erasmus ed è una parte fondamentale della domanda di accreditamento.
I candidati possono richiedere l’accreditamento come singola organizzazione o come coordinatori di un consorzio di mobilità. Non è richiesta una precedente esperienza nel Programma per fare domanda.
Le organizzazioni in possesso di un accreditamento nel precedente periodo di programmazione possono ricevere un’etichetta di eccellenza come riconoscimento del loro impegno per la qualità.


KA 2 – Partenariati su piccola scala nei settori della scuola, della formazione, della gioventù e dello sport – scadenze posticipate

Commissione Europea - DG Educazione, Cultura e Audiovisivo

I partenariati su piccola scala sono pensati per ampliare l’accesso al Programma agli attori e alle persone nei settori dell’istruzione scolastica, dell’educazione degli adulti, dell’istruzione e della formazione professionale, della gioventù e dello sport.
Con importi inferiori delle sovvenzioni concesse alle organizzazioni, durata più breve e requisiti amministrativi più semplici rispetto ai partenariati di cooperazione, questa azione mira a raggiungere le organizzazioni di base, meno esperte e nuovi arrivati nel Programma, riducendo le barriere all’ingresso per coloro che hanno capacità organizzative inferiori.