IL MOTORE DI RICERCA SULLE OPPORTUNITÀ DI FINANZIAMENTO PER IL VOLONTARIATO E TERZO SETTORE

  1. >
  2. Europei
  3. >
  4. Erasmus+
  5. >
  6. KA 3 – Bando...

KA 3 – Bando 2024 per sperimentazioni di politiche europee

ENTE EROGATORE

Commissione Europea – DG Educazione, Cultura e Audiovisivo

SCADENZA

04 giugno 2024

OBIETTIVI

Sviluppare, l’implementare e sperimentare attività rilevanti, efficaci, d’impatto potenziale e scalabili volte affrontare priorità politiche in diversi Paesi.

AZIONI FINANZIABILI

Il bando è costituito da 6 Topic distinti, ciascuno focalizzato su priorità specifiche. Una proposta di progetto deve riguardare uno solo di questi Topic e una sola delle relative priorità.

Topic 1 – Istruzione digitale

  • Priorità 1: Costruire un contesto d’insegnamento e una politica volti a promuovere l’equilibrio di genere negli studi e nelle professioni legate alle TIC;
  • Priorità 2: Benessere Digitale: mettere in pratica ciò che funziona;
  • Priorità 3: Strategie di alfabetizzazione dei dati nell’istruzione primaria e secondaria.

Topic 2 – Istruzione e formazione professionale 

  • Priorità 4: Le donne nella GreenTech;
  • Priorità 5: Strutture e reti di supporto per la mobilità degli apprendisti.

Topic 3 – Istruzione degli adulti

  • Priorità 6: Unire le forze per riqualificare i lavoratori;
  • Priorità 7: Sostegno al Patto per le competenze.

Topic 4 – Istruzione scolastica

  • Priorità 8: Percorsi per il successo scolastico;
  • Priorità 9: Costruire competenze per la sostenibilità;
  • Priorità 10: Strutture e meccanismi di sostegno per migliorare la mobilità degli insegnanti.

Topic 5 – Micro-credenziali

  • Priorità 11: Ecosistemi di micro-credenziali;
  • Priorità 12: Micro-credenziali per la transizione ecologica e digitale.

Topic 6 – Istruzione superiore

  • Priorità 13: Sostegno nazionale/regionale alle Alleanze di Università europee.

Durata dei progetti:

  • Topic 1-5 tra  24-36 mesi;
  • Topic 6 tra 36-48 mesi.

PAESI AMMISSIBILI

Stati membri UE associati al Programma

  • UE 27: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica ceca, Slovacchia, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.
  • PTOM: Paesi, territori e collettività che non sono sovrani ma dipendono in misura diversa dai tre Stati membri con i quali mantengono legami speciali, ovvero 1.Olanda: Aruba, Bonaire, Curaçao, Saba, Sint Eustatius, Sint Maarten; 2. Francia: Nuova Caledonia, Polinesia francese, Terre australi e antartiche francesi, Isole di Wallis e Futuna, Saint Pierre e Miquelon, Saint Barthélemy; 3. Danimarca: Groenlandia.

Paesi terzi associati al Programma

  • EFTA/SEE: Norvegia, Islanda e Liechtenstein
  • Repubblica di Macedonia del Nord, Turchia, Serbia

Paesi terzi non associati al Programma solo per il Topic 6

  • Regione 1: Albania, Bosnia-Herzegovina, Kosovo, Montenegro.

ENTI AMMISSIBILI

Possono essere proponenti persone giuridiche, pubbliche e private, attive nei settori dell’istruzione e formazione, della ricerca e dell’innovazione o nel mondo del lavoro: Cooperative, Enti di Formazione, Enti di Ricerca, Enti Locali e Pubblica Amministrazione, PMI, Scuole. Università.

DOTAZIONE FINANZIARIA DISPONIBILE

47.000.000 euro così suddivisi:

  • Topic 1: 15.000.000
  • Topic 2: 10.000.000
  • Topic 3: 10.000.000
  • Topic 4: 7.000.000
  • Topic 5: 4.000.000
  • Topic 6: 1.000.000

ENTITÀ DEL CONTRIBUTO

La sovvenzione UE può coprire fino all’80% dei costi del progetto, per un massimo di 1 milione di euro. Per il Topic 6 sarà finanziato un solo progetto.

MODALITÀ E PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE

L’azione è centralizzata, le candidature vanno presentate all’Agenzia esecutiva EACEA.

Le proposte devono essere presentate da un consorzio di minimo 3 organizzazioni (coordinatore e partner a pieno titolo) di almeno 3 Stati membri dell’UE e/o paesi terzi associati al Programma. Le entità affiliate e i partner associati non sono conteggiati ai fini dei criteri minimi di ammissibilità per la composizione del consorzio.

I passaggi per partecipare al bando sono dettagliatamente illustrati sul del Funding & Tender Portal dove sono reperibili anche i documenti necessari (formulari, guida, ecc.).

  • ID Topic 1: ERASMUS-EDU-2024-POL-EXP-DIGITAL
  • ID Topic 2: ERASMUS-EDU-2024-POL-EXP-VET
  • ID Topic 3: ERASMUS-EDU-2024-POL-EXP-ADULT
  • ID Topic 4: ERASMUS-EDU-2024-POL-EXP-SCHOOL
  • ID Topic 5: ERASMUS-EDU-2024-POL-EXP-MICRO-CRED
  • ID Topic 6: ERASMUS-EDU-2024-POL-EXP-HIGHER-EDU

LINGUA SCRITTURA DEL FORMULARIO

Il formulario può essere compilato in una delle lingue ufficiali dell’UE. Essendo un’azione centralizzata, l’uso dell’inglese facilita la valutazione della candidatura. Rimane obbligatorio l’uso di una lingua veicolare (inglese, francese, tedesco) nella sezione “Project Summary” del formulario.

CONTATTI

ULTERIORI INFORMAZIONI

LINK AL BANDO

Link al programma

Tag
[Istruzione e formazione professionale, Istruzione degli Adulti, Istruzione superiore, Micro-credenziali, Scuola, Digitale, Green, Università europee, Patto per le competenze, Transizione, Sostenibilità, Politiche, Programma Erasmus+]

Le informazioni contenute in questo sito sono tratte dalle fonte ufficiali degli enti erogatori, vengono ricontrollate più volte e con cura dalla redazione. Infobandi non è responsabile di eventuali inesattezze dovute a sviste o cambiamenti di procedure e scadenze non tempestivamente segnalate. Si invitano i lettori a usare Infobandi come uno strumento di consultazione e di ricerca e di riferirsi alle fonti originali per reperire la documentazione e verificare le procedure ufficiali