Monitoraggio e tutoraggio attraverso lo sport dei giovani a rischio di radicalizzazione

Commissione europea - DG Istruzione, Cultura, Gioventù, Sport - Unità Sport

Il bando è in attuazione dell’Azione preparatoria “Monitoraggio e tutoraggio attraverso lo sport dei giovani a rischio di radicalizzazione” e sosterrà progetti volti a prevenire la radicalizzazione, in particolare dei giovani, attraverso lo sport.


Asse Progress – “Upskilling Pathways”

Commissione Europea DG Occupazione, Affari Sociali & Inclusione

Il bando intende aiutare i Paesi partecipanti ad EaSI ad implementare la Raccomandazione del Consiglio “Percorsi di miglioramento delle competenze: nuove opportunità per adulti”. In particolare, l’obiettivo specifico del bando è sostenere lo sviluppo di un’offerta formativa su misura, flessibile e di qualità per adulti scarsamente qualificati o con un basso livello di competenze.


Bando 8xmille 2019 Area Sociale

U.B.I. - Unione Buddhista Italiana

Aperta la possibilità di inviare all’Unione Buddhista la manifestazione di interesse a presentare un progetto in area sociale, riguardante il sostegno alle classi sociali più disagiate dentro e fuori le istituzioni totali, il contrasto alla dispersione scolastica e alla disoccupazione, nonché al crescente utilizzo “verbale e non” di violenza e sopraffazione.


KA 2 – Partenariati strategici nel settore della Gioventù – terza scadenza 2019

Commissione Europea - DG Educazione e Cultura

I Partenariati strategici nel settore gioventù mirano a sostenere lo sviluppo, il trasferimento e/o l’attuazione di pratiche innovative, nonché l’attuazione di iniziative congiunte e la promozione dell’apprendimento tra pari e gli scambi di esperienze a livello locale, regionale, nazionale ed europeo.


ENI CBC MED – Bando per progetti strategici

Commissione Europea - DG Politica regionale - DG per lo sviluppo e la cooperazione

Il bando intende promuovere uno sviluppo economico, sociale e territoriale giusto, equo e sostenibile, favorevole all’integrazione transfrontaliera e che valorizzi i territori e i valori dei paesi che si affacciano sul Mediterraneo.


Progetti di formazione professionale e civico linguistica pre-partenza finalizzati all’ingresso in Italia per motivi di lavoro subordinato, di formazione professionale e per ricongiungimento familiare

Ministero dell’Interno - Dipartimento per Le Libertà Civili e l'Immigrazione; MLPS Direzione generale dell’Immigrazione e delle politiche di integrazione quale Autorità delegata del FAMI

Il bando intende fornire un sostegno ai migranti candidati all’ingresso in Italia per motivi di lavoro o di ricongiungimento familiare, attraverso la realizzazione di iniziative mirate pre-partenza, declinate sulle istanze puntualmente rilevate nei differenti gruppi di destinatari, nonché la produzione di materiale informativo ed orientativo, finalizzato a rispondere alle specifiche esigenze conoscitive identificate.


EU4Youth: promuovere l’occupazione dei giovani e il cambiamento della società nei paesi del partenariato orientale attraverso l’imprenditoria sociale

Commissione Europea –- Cooperazione Internazionale e Sviluppo – DG NEAR European Neighbourhood Policy And Enlargement Negotiations

Il bando intende favorire i giovani imprenditori sociali nei paesi del partenariato orientale (ENI EST), aiutarli a realizzare le loro potenzialità sviluppando le loro capacità al fine di supportare la creazione di un ecosistema favorevole all’imprenditoria sociale, nella prospettiva di contribuire alla coesione sociale, all’occupazione, all’inclusione e alla riduzione delle disuguaglianze.


Prevenzione e contrasto del lavoro irregolare e dello sfruttamento nel settore agricolo

Ministero dell’Interno – Autorità delegata FAMI – MLPS Direzione generale dell’immigrazione e delle politiche di integrazione

Il Ministero dell’Interno e il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, utilizzando congiuntamente risorse economiche a valere sui programmi FAMI E FSE, pubblicano un Avviso volto a promuovere condizioni di regolarità lavorativa, contrastando il fenomeno del caporalato: con questa finalità finanzieranno progetti integrati, finalizzati alla presa in carico delle vittime o potenziali vittime di sfruttamento e al loro inserimento/reinserimento socio lavorativo, attraverso percorsi di accompagnamento e di riqualificazione che consentano l’acquisizione di competenze spendibili nel settore dell’agricoltura. I progetti, in particolare, dovranno favorire il coinvolgimento di soggetti che valorizzino la funzione sociale dell’agricoltura.