Finanziamenti strutturali per organizzazioni giovanili internazionali

Fondazione Europea per la Gioventù

Finanziamenti strutturali che possono coprire parte dei costi amministrativi legati alla gestione di attività a livello europeo di organizzazioni e reti giovanili internazionali, oppure il funzionamento di reti associative regionali.


Contributi per piani annuali di lavoro per l’anno 2020

Fondazione Europea per la Gioventù

Supporto a piani di lavoro per l’anno a venire per permettere a organizzazioni giovanili internazionali e a reti interazionali giovanili di portare avanti le attività in linea con la crescita dell’organizzazione, nonché chiaramente connesse con le priorità del settore giovani del Consiglio d’Europa.


Contributi per attività internazionali 2020

Fondazione Europea per la Gioventù

Supporto ad attività di scambio internazionale portate avanti da organizzazioni giovanili nazionali ed internazionali per fornire risposta alle sfide che interessano il mondo giovanile negli ambiti di accesso ai diritti, partecipazione giovanile, società inclusive e pacifiche.


Bando Fermenti: giovani e sfide sociali

Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Universale

Finanziamento complessivo di 16 milioni di euro e una serie di servizi di accompagnamento e accelerazione per sostenere progetti ed iniziative capaci di attivare i giovani rispetto alle sfide sociali individuate come priorità per la nostra comunità.


Contributi per attività pilota 2019

Fondazione Europea per la Gioventù

Supporto ad attività portate avanti da organizzazioni giovanili locali, nazionali ed europee per fornire risposta alle sfide che interessano il mondo giovanile a livello locale negli ambiti di accesso ai diritti, partecipazione giovanile, società inclusive e pacifiche.


Promuovere l’effettiva attuazione del principio di non discriminazione

Commissione europea - DG Giustizia

Il bando mira a sostenere progetti nazionali e transnazionali volti a promuovere l’attuazione del principio di non discriminazione ovvero la lotta alle discriminazioni fondate sul sesso, la razza, l’origine etnica, la religione, le convinzioni personali, la disabilità, l’età, l’orientamento sessuale e a favorire l’integrazione dei Rom.