Bando per campagne di informazione e sensibilizzazione sui rischi della migrazione illegale

Commissione europea - DG Migrazione e Affari interni

Nell’ambito del Fondo Asilo, migrazione e integrazione in bando intende sostenere progetti che contribuiscono a cambiare la percezione e il comportamento dei cittadini di Paesi terzi e delle figure chiave che influenzano le loro decisioni (famiglie, leader religiosi o di comunità, insegnanti..) in merito alla migrazione illegale verso l’UE.


Sostegno alle organizzazioni della società civile (OSC) nella prevenzione dei conflitti e costruzione della pace nell’Asia orientale e sudorientale

Commissione Europea – DG Sviluppo e cooperazione EuropeAid

Il bando intende sostenere gli attori della società civile nella prevenzione dei conflitti, nella preparazione alla costruzione della pace e alle crisi nell’Asia orientale e sudorientale. Il suo obiettivo è di supportare le azioni attuate dalla società civile (organizzazioni locali della società civile, organizzazioni internazionali non governative) in contesti pertinenti per rafforzare la loro capacità istituzionale, operativa e di rete nel promuovere la coesione sociale e la pace attraverso iniziative culturali.


DiscoveryEU: prima tornata di candidature 2022 per pass di viaggio per i giovani europei

Commissione Europea - DG Educazione, Cultura e Audiovisivo

DiscoverEU è un’iniziativa dell’Unione europea che offre ai giovani diciottenni l’opportunità di viaggiare in tutta Europa. Gli spostamenti sono principalmente in treno (sono previste eccezioni per consentire di partecipare a coloro che vivono su isole o in zone remote), scoprendo i paesaggi mozzafiato d’Europa e la sua infinita varietà di piccole e grandi città. Sarà anche un’occasione di incontrare altri viaggiatori che si ritrovano sulla stessa lunghezza d’onda, di guadagnare autonomia e fiducia in se stessi e di esplorare la propria identità europea.


Anno europeo dei giovani – Creazione e rafforzamento delle capacità di reti paneuropee di sostenitori della partecipazione democratica

Parlamento Europeo – DG Comunicazione

Il Parlamento europeo, nel quadro delle sue azioni per l’Anno europeo dei giovani, ha lanciato un bando volto ad incoraggiare e facilitare il coinvolgimento attivo delle giovani generazioni di cittadini europei nella costruzione della democrazia europea, in particolare in vista della loro partecipazione alle Elezioni UE del 2024.


Progetti di solidarietà – 2^ scadenza

Commissione Europea - DG Educazione, Cultura e Audiovisivo

Un progetto di solidarietà fa chiaramente riferimento ai principi e ai valori del Corpo europeo di solidarietà europeo. Il valore comune della solidarietà fornisce l’unità necessaria per far fronte alle sfide sociali attuali e future delle quali i giovani dovrebbero diventare i protagonisti.
I progetti di solidarietà mirano a sostenere lo sviluppo, il trasferimento e/o l’attuazione di pratiche innovative, nonché l’attuazione di iniziative congiunte, la promozione dell’apprendimento tra pari e gli scambi di esperienze a livello locale e sono realizzati direttamente dai giovani.


Transettoriale: Laboratorio per l’innovazione creativa

Commissione Europea - DG Educazione, Cultura e Audiovisivo

Il bando intende incoraggiare gli attori dei settori culturali e creativi a ideare e testare soluzioni digitali innovative aventi un potenziale impatto positivo a lungo termine su più settori culturali e creativi. Punta a facilitare la creazione di soluzioni innovative applicabili al settore audiovisivo e ad almeno un altro settore della cultura e creatività. Quest’anno l’azione intende anche prestare attenzione a due temi: 1) rendere più ecologici i settori culturali e creativi; 2) strumenti educativi innovativi che utilizzino la creatività e i settori creativi per affrontare questioni sociali rilevanti, come la disinformazione, le fake news, ecc.


EU4Health – bando 2022

Commissione europea – DG Salute e Sicurezza alimentare, Hadea – l’Agenzia esecutiva europea per la salute e il digitale

Hadea – l’Agenzia esecutiva europea per la salute e il digitale, ha pubblicato il primo bando 2022 sul nuovo programma europeo per la salute EU4Health, che riguarda 8 topic distinti, ciascuno con obiettivi e azioni specifiche, un budget dedicato e documentazione specifica per la preparazione delle proposte progettuali. I 2 topic illustrati nella scheda sono quelli ritenuti di interesse e/o maggiormente accessibili per le organizzazioni di Terzo settore.


Azioni di supporto e di coordinamento – Promuovere l’innovazione europea nell’istruzione

Commissione Europea - DG CONNECT - Hadea - Agenzia esecutiva europea per la salute e il digitale

Il bando supporta azioni di piccola dimensione a sostegno delle politiche dell’UE. All’interno di questo tipo di azioni sono finanziate attività quali il coordinamento tra diversi attori per misure di accompagnamento come standardizzazione, divulgazione, sensibilizzazione e comunicazione, networking, servizi di coordinamento o supporto, dialoghi politici ed esercizi e studi di apprendimento reciproco, compresi studi di progettazione per nuove infrastrutture e possono anche includere attività complementari di pianificazione strategica, networking e coordinamento tra programmi in diversi paesi.


Azioni di supporto alle PMI – Corsi di formazione di breve durata in aree chiave

Commissione Europea - DG CONNECT - Hadea - Agenzia esecutiva europea per la salute e il digitale

Il bando intende sostenere lo sviluppo di competenze digitali avanzate per le persone occupate, con particolare attenzione alle PMI, fornendo loro corsi di formazione specialistica di alta qualità, che riflettano gli ultimi sviluppi in aree di capacità chiave come Cybersecurity, Intelligenza artificiale, cloud o microelettronica.


Transettoriale: Bando per Partenariati del giornalismo

Commissione Europea - DG Educazione, Cultura e Audiovisivo

Il bando intende finanziare progetti di collaborazione all’interno e tra qualsiasi settore e/o genere dei media dell’informazione miranti a rafforzare la cooperazione e instillare un cambiamento sistemico nell’ampio ecosistema dei media dell’informazione. Sono incoraggiati partenariati che coinvolgono organizzazioni di Paesi/regioni con capacità mediatiche differenti e variegate.