Premio giornalistico Lorenzo Natali 2020

Commissione Europea –- DG DEVCO Cooperazione Internazionale e Sviluppo - DG NEAR Politica Europea di Vicinato e Negoziazione per l'Allargamento

Il premio giornalistico Lorenzo Natali offre riconoscimento ai migliori lavori giornalistici sui temi della cooperazione allo sviluppo sostenibile. Dedicato alla memoria di Lorenzo Natali, ex commissario per lo sviluppo e strenuo difensore della libertà di espressione, della democrazia, dei diritti umani e dello sviluppo, è stato istituito nel 1992 dalla Commissione europea per illustrare come le grandi storie possono cambiare il mondo e premia i giornalisti che a volte mettono a rischio anche la loro vita per garantire la libertà di informazione.


Richieste di contributo al Fondo di beneficenza

Gruppo Intesa San Paolo

Fondo per finanziare progetti presentati da enti caritativi e associazioni non profit in svariati ambiti a livello locale, nazionale e internazionale suddiviso in 4 aree: sociale, culturale, religiosa, ricerca.


Prevenire e combattere tutte le forme di violenza contro i bambini, i giovani e le donne – scadenza posticipata

Commissione Europea - DG Giustizia

Il bando intende sostenere progetti nazionali o transnazionali volte a prevenire e combattere tutte le forme di violenza contro i bambini, i giovani e le donne.


Sviluppo di capacità nel campo dei diritti dei minori – scadenza posticipata

Commissione Europea - DG Giustizia

Il bando mira a finanziare progetti che garantiscano il massimo beneficio e un impatto tangibili e dimostrabile sull’esperienza dei beneficiari, cioè i minori coinvolti in procedimenti giudiziari. Le attività dovrebbero concentrarsi sul gruppo target e mirare a far funzionare meglio il sistema di giustizia per i minori, rendendolo a misura di minore.


Piccoli partenariati di collaborazione nel settore dello Sport – scadenza posticipata

Commissione Europea – DG Educazione e Cultura

I partenariati di collaborazione di piccola scala consentono alle organizzazioni di sviluppare e rafforzare le proprie reti, aumentare la capacità di operare a livello transnazionale, scambiare buone pratiche, confrontare idee e metodi in diversi settori relativi allo sport e all’attività fisica. I partenariati di collaborazione di piccola scala coinvolgono varie organizzazioni, comprese in particolare le autorità pubbliche a livello locale, regionale e nazionale, le organizzazioni sportive, le organizzazioni nell’ambito dello sport e gli organismi educativi.


KA 3 – Inclusione sociale e valori comuni: il contributo nei settori dell’istruzione e della formazione

Commissione Europea - DG Educazione e Cultura

Il bando intende favorire la diffusione, l’incremento di buone prassi e metodi innovativi nei settori dell’istruzione e formazione generali e nell’istruzione per gli adulti per renderle più inclusive e/o promotrici di valori comuni, avviate in particolare a livello locale. Per incremento si intende la replicazione di buone prassi su più ampia scala, il loro trasferimento in un contesto diverso o la loro attuazione a un livello più elevato/sistemico.


KA 2 – Rafforzamento delle capacità nel settore della gioventù

Commissione Europea - DG Educazione e Cultura

I progetti di sviluppo delle capacità sono progetti di cooperazione transnazionale, sulla base di partenariati multilaterali tra organizzazioni attive nel settore della gioventù in Paesi aderenti al programma e Paesi partner. Essi possono anche coinvolgere le organizzazioni nel campo della istruzione e la formazione, così come da altri settori socio-economici.


KA1 – Mobilità per i giovani e gli animatori giovanili – 1^ scadenza 2020 posticipata

Commissione Europea - DG Educazione e Cultura

L’Azione di mobilità offre ai giovani e agli animatori giovanili opportunità di mobilità in Europa per accrescere le proprie competenze, conoscere culture diverse, promuovere la partecipazione alla vita democratica in Europa e al mercato del lavoro, la cittadinanza attiva, il dialogo interculturale, la solidarietà e l’inclusione sociale.